L’attore Calabrese da Roma a Reggio per il nuovo spettacolo teatrale

Piromalli-Calabrese“Non basta mandare i figli a scuola, bisogna accompagnarli sulla via degli studi, bisogna costruire giorno per giorno in essi la consapevolezza che a scuola si va non per conquistare un titolo ma per prepararsi alla vita”. Riprendendo le parole del sesto presidente della Repubblica italiana, Giovanni Leone, il maestro Peppe Piromalli presenta lo spettacolo “Torno a scuola ….un anno dopo” dell’attore e showman Gennaro Calabrese. L’opera teatrale scritta dall’artista Calabrese insieme a Gianluca Irti, sarà in scena al teatro “Siracusa” il prossimo 17 Aprile all’interno della programmazione teatrale Officina dell’Arte mentre le due repliche del 18 e 19 Aprile sono organizzate dall’associazione Kabuki. Anche quest’anno, il noto cabarettista ed ex voce del talk satirico “Gli Sgommati”, affiancato dall’attrice romana Valentina Paoletti, dalle ballerine Valeria Palmacci e Licia Cricchi, tornerà tra i banchi di scuola per salvare l’istituto “Watson” dalla chiusura.

“Abbiamo scelto di inserire nella programmazione teatrale dell’Officina la prima del nuovo spettacolo di Calabrese, e i possessori di abbonamento della stagione artistica possono accedere solo nella giornata di venerdì,  perché nel vasto ventaglio di appuntamenti era giusto che un figlio di questa terra diventato nel tempo un esempio per tanti giovani attori e cabarettisti, sia parte di questa avventura che ha restituito il teatro a Reggio – afferma il maestro Piromalli – Il teatro per la sua intrinseca sostanza è fra le arti la più idonea a parlare direttamente al cuore e alla sensibilità della collettività. E noi da mesi ci stiamo provando per sanare quei vuoti, debolezze, ferite di questa città”. Da qui la scelta dell’Officina di realizzare con le proprie forze un cartellone che, dopo l’appuntamento di domenica prossima con i 110 elementi dell’Orchestra filarmonica giovanile “Cilea” protagonisti del live “Non solo classica”, ad Aprile lascerà la scena al noto cabarettista Calabrese. “Nella scuola privata “Watson”, privata di tutto, Gennaro proverà a non far chiudere la scuola – continua Piromalli – Nei panni di un uomo condannato ai servizi sociali per il reato di “Falsa identità” e poi di studente, con le sue risorse artistiche e l’aiuto di una scorbutica ma leale bidella, convincerà i genitori ad iscrivere i propri figli in quell’istituto. Calabrese con le imitazioni di inediti personaggi in uno show interamente nuovo, lancerà dei messaggi precisi a chi governa, denuncerà gli atavici problemi della scuola attraverso il teatro ma soprattutto, farà capire che la nostra società può essere salvata solo dal soffio della scuola”.