Lamezia Terme: il Liceo Campanella è il primo in città per il numero di nuovi iscrizioni

campanellaCon 214 domande di iscrizione già presentate, il Liceo “Campanella” di Lamezia Terme si conferma l’istituto superiore con il maggior numero di nuovi iscritti della città per l’anno scolastico 2015-16. Alla data ultima per la presentazione della domanda di iscrizione per gli studenti della terza media, l’istituto diretto da Giovanni Martello vede confermate alcune tendenze già riscontrate negli scorsi anni: regge il numero di domande di iscrizioni, nonostante il calo demografico evidente anche nella nostra città; il Liceo Linguistico è l’indirizzo più richiesto, in linea con l’orientamento nazionale che per il prossimo anno scolastico vede lo scientifico e il linguistico come gli indirizzi maggiormente in crescita tra i Licei; ottima risposta di studenti e famiglie agli Open Day organizzati negli scorsi mesi, momenti conclusivi di un percorso di orientamento che ha visto protagonisti docenti e studenti del “Campanella” nell’incontro diretto con gli studenti delle scuole medie.

 A 5 anni dall’approvazione della riforma dei licei, il “Campanella” con i quattro indirizzi liceali attivati – Liceo Linguistico, Liceo delle Scienze Umane, Liceo Economico – Sociale, Liceo Musicale –  ha puntato sulle novità dell’offerta formativa per integrare le materie tradizionali con le nuove discipline previste dai programmi ministeriali, per intensificare il rapporto tra la scuola e il mondo del lavoro e offrire una pluralità di opportunità agli studenti che concludono il ciclo di studi.

Tutti gli indirizzi, infatti, consentono di conseguire un diploma spendibile subito sul mercato del lavoro, oltre ovviamente a intraprende il percorso universitario. Quest’anno a giugno usciranno dalla scuola i primi “diplomati” del Liceo Economico Sociale che hanno concluso il primo quinquennio dall’ attivazione;  quarto anno per il Liceo Musicale che, attivato nell’ a.a. 2012-13, ha offerto alla città di Lamezia il primo liceo musicale statale e gratuito; al Liceo Linguistico, dove è già presenta una classe in cui poter conseguire il “baccalaureato francese” sostenendo esami in lingua, è in progetto l’attivazione di una sezione dedicata in modo particolare allo studio della lingua spagnola

Completano l’offerta formativa del “Campanella”, i corsi di preparazione per le certificazioni linguistiche di tutti i livelli riconosciute in ambito europeo e le certificazioni informatiche Ecdl ed Ecdl Specialised. Per gli studenti delle terza media che hanno presentato la domanda di iscrizione, sarà possibile frequentare corsi di alfabetizzazione gratuiti, per acquisire competenze base delle materie nuove che affronteranno a partire da settembre.

“Nel percorso di orientamento realizzato in questi mesi – dichiarano le docenti responsabili Licia di Salvo e Lina Serra – abbiamo puntato sulla comunicazione a studenti e famiglie delle peculiarità del nostro istituto e coinvolgendo i nostri studenti, testimoni in prima persona del nostro modo di fare scuola. Il Liceo Linguistico e il Liceo delle Scienze Umane garantiscono la solidità dell’offerta formativa dell’istituto, il primo per le competenze linguistiche, leve per lo sviluppo  e  la crescita consapevole di essere cittadini europei; il secondo per le competenze psicopedagogiche e socio-antropologiche. Unici nella provincia di Catanzaro, il Liceo Economico-sociale e il Liceo Musicale presenti nel nostro istituto rispondono alla domanda di innovazione e collegamento tra scuola e mercato del lavoro richiesto dagli indirizzi ministeriali: il Liceo Economico è inserito nella rete nazionale dei LES in stretto contatto con l’Università LUISS di Roma; il Liceo Musicale rappresenta, per la complessità dell’indirizzo, un’offerta allettante  e impegnativa che porta alla luce i talenti della musica costituendo, accanto alle discipline comuni agli altri licei, un eccellente valore aggiunto soprattutto sul piano metodologico per l’acquisizione di competenze di rigore, precisione, controllo che lo studio di uno strumento musicale esige”

Per la docente Michela Cimmino, responsabile dell’area comunicazione “le iscrizioni di quest’anno confermano la scelta di puntare su una comunicazione che sia sobria ma al tempo stesso incisiva, capace di veicolare il messaggio di una scuola con tante energie vive che si mette a servizio della comunità e crea una sinergia virtuosa con tutte le realtà presenti sul territorio”