Disoccupazione record in Calabria, Caridi: “dati allarmanti, dobbiamo ridare speranza ai nostri ragazzi”

DisoccupazioneSono davvero preoccupato per il tasso record di disoccupazione in Calabria, i dati ISTAT emersi per l’anno 2014 mostrano uno scenario allarmante, soprattutto per i nostri giovani“. Lo afferma in una nota il Senatore Caridi, membro del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, alla luce dei dati ISTAT 2014 che vedono la disoccupazione in Calabria al 23,4% e quella giovanile addirittura al 59,7%.

In pratica, più di un giovane calabrese su due non lavora – afferma Caridise non ripartiamo da loro, se non facciamo di tutto per farli restare nella nostra terra, non avremo futuro. Spero sinceramente  in un’inversione di tendenza per il 2015 – continua – tutte le forze politiche dovrebbero battersi per questo scopo. I giovani sono la nostra più grande risorsa, non devono essere abbandonati – prosegue – bisogna costruire i presupposti per dare loro l’opportunità di realizzarsi, università e imprese devono avere la possibilità di collaborare in maniera più intensa. Mi chiedo, a cosa serve fare riforme del lavoro se le imprese non possono assumere? Per combattere  la disoccupazione, è indispensabile far ripartire i consumi, abbassare la pressione fiscale che invece negli ultimi tre anni è aumentata, far ripartire la domanda interna. Solo se le imprese saranno messe nelle condizioni di lavorare avranno la possibilità di crescere e quindi aumentare il livello occupazionale. Governo, Regione e amministrazioni locali – prosegue – lavorino insieme per ridare speranza ai nostri ragazzi e a tutti coloro che in questo momento difficile hanno bisogno di trovare un’occupazione, il rilancio del sud parte da loro.”