Cosenza, incidente sul lavoro: la Cgil “chiarire dinamica e responsabilità”

A3 lavoriProfondo cordoglio e vicinanza ai familiari di Adrian Miholca, lavoratore di 25 anni deceduto nel cantiere A3 a Laino Castello” sono i sentimenti che esprimono la Cgil e la Fillea comprensoriale in relazione all’incidente sul lavoro verificatosi ieri su un cantiere dell’A3. Fillea e Cgil comprensoriale, nella nota, chiedono “alla magistratura che si faccia piena luce sulla vicenda ‘per chiarire la dinamica e le responsabilita’ della tragedia’. Non basta solo la commissione interna disposta dall’Anas ma e’ opportuno una verifica interforze, come gia’ piu’ volte richiesto su tutte le imprese operanti in cantiere, sui protocolli e piani di sicurezza, sugli orari di lavoro, sulle condizioni di vita dei lavoratori soprattutto delle imprese in subappalto“. Fillea Cgil comprensoriale “nel ritenere che ci sia un allentamento nei controlli e nella vigilanza dei protocolli di legalita’ sottoscritti, chiederanno al Prefetto di Cosenza – conclude la nota – di convocare con urgenza l’Anas, il contraente e il responsabile della direzione provinciale del lavoro“.