Corte d’Appello di Messina: è stato assolto il giovane Puliafito

soldi falsiErano stati arrestati nel 2010 a Patti la notte di halloween, per aver tentato di smerciare banconote false in due diversi esercizi commerciali. Giardina Riccardo, Puliafito Nicola e Puliafito Salvatore, tre giovani di Terme Vigilatore che all’epoca dei fatti erano poco più che maggiorenni. La corte d’Appello di Messina ha assolto Puliafito Salvatore, confermando la sentenza già emessa in primo grado dal gup del tribunale di Patti in abbreviato. Il processo per gli altri due è tutt’ora  in corso, in via ordinaria, innanzi al tribunale di Patti. L’avv Diego Lanza, difensore del Puliafito, aveva già ottenuto l’assoluzione in primo grado. Il pm di Patti, Rosanna Casabona, aveva proposto l’appello e il procuratore generale ha chiesto la condanna ad un anno e tre mesi di reclusione. La Corte d’Appello ha accolto la tesi difensiva dell’avv Lanza, confermando l’assoluzione del giovane Puliafito Salvatore. Il processo per gli altri due imputati, sempre difesi da Diego Lanza, si terrà il prossimo ottobre innanzi al Tribunale di Patti.