Colpaccio del C.A.S. Reggio che batte i pari età dell’Amatori Catania

RugbyPrima semifinale giocata a Reggio Cal. tra l’Amatori Catania classificatosi al primo posto nel girone 2 e il C.A.S. secondo in classifica nel girone 1. Grande impresa  dei ragazzi di mister Poma che hanno vinto una partita meritatissima. L’incontro è iniziato con un Amatori subito in attacco intenzionato a chiudere al più presto la partita, i catanesi utilizzavano la tecnica del carretto per mettere in difficoltà gli avversari e grazie a questo, sono riusciti ad andare in meta dopo soli cinque minuti con Di Bella, meta non trasformata e 5 – 0 per i siciliani. Pronta la reazione dei Reggini che da quel momento prendono in mano la partita e si portano subito in parità con Mafrici. I ragazzi dell’Amatori erano arrivati  a Reggio convinti di fare una passeggiata, non si aspettavano una squadra così combattiva e di buon livello. Da ambo le parti  rapide azioni alla mano con i trequarti e incursioni con la mischia, due squadre che hanno dimostrato carattere e fatto divertire il numeroso pubblico presente.   ma è ancora il C.A.S. ad attaccare  con Crucitti che realizza una bella meta trasformata da Stillitano. Si chiude così il primo tempo sul 12 a 5 per la squadra di casa. Il secondo tempo inizia con un po’ di nervosismo da parte dei siciliani,  non ci stanno a perdere e non ci sono abituati, imbattuti da un anno, hanno concluso la prima fase a punteggio pieno. Qualche scorrettezza in campo porta l’arbitro a estrarre più volte il cartellino giallo. Approfittando di una punizione a favore, Stillitano piazza l’ovale e lo trasforma, portando la squadra sul 15 a 5. La partita si fa dura, il tempo scorre e gli ospiti cercano in tutti i modi di recuperare lo svantaggio, ma su un’azione d’attacco del Catania, Stillitano con furbizia strappa il pallone dalle mani dell’avversario e lo schiaccia in meta, trasformata dallo stesso che porta il punteggio sul 22 a 5 tra gli applausi del pubblico. I ragazzi del Presidente Aldo Rositano sentono ormai il sapore di una vittoria, hanno lavorato molto per preparare questa partita e ci tenevano a vincerla, mancano ormai circa 5 minuti alla fine, la stanchezza comincia a sentirsi, hanno speso molte energie, non si sono risparmiati ed hanno dovuto contenere le continue incursioni dell’avversario che riesce ad andare in meta con Russo, la stessa non viene trasformata e si chiude con il punteggio di 22 a 10 per il C.A.S. Reggio. Alla fine, come tradizione di questo sport, tutti insieme a fare il terzo tempo. Giorno 8 marzo ci sarà la partita di ritorno a Catania.