Cittanova (Rc): convegno dal tema “la missione sociale della BCC per lo sviluppo del territorio”

Cittanova“Dare credito alla speranza: la missione sociale della BCC di Cittanova per lo sviluppo del territorio”, questo il tema del convegno organizzato dalla Banca di Credito Cooperativa di Cittanova (RC) il 14 Marzo, presso il Centro Congressi “Giulio Cosentino”, in cui si sono esplorate alcune direttrici in merito alla missione sociale che la BCC vuole portare avanti per il proprio territorio. Dall’inizio della sua fondazione, da cui ormai son trascorsi 92 anni, la Banca di Credito Cooperativo di Cittanova ha avuto come missione quella di essere uno strumento per il benessere della comunità, dando valore alla persona, prima che al profitto. Adesso che il bisogno di trovare speranza per continuare a crescere è forte, l’intento della BCC è più che mai quello di dare risposte concrete ai soci e agli appartenenti alla comunità, affinché questa speranza diventi una realtà di sviluppo sociale in un territorio sofferente. Dopo i saluti del sindaco di Cittanova, Francesco Cosentino, del Presidente della BCC di Cittanova Giuseppe Cosentino, la Direttrice Annunziata Ascone ha presentato la stessa BCC e riferito sull’andamento e sulle prospettive future, dimostrando che la nuova gestione sta dando i suoi cospicui frutti. Centrale l’intervento di Fabio Salviato, Presidente FEBEA (Federazione Europea delle Banche Etiche e Alternative), che dopo aver presentato FEBEA, ha raccontato la sua esperienza di presidente e fondatore di Banca Etica. Ha ribadito quanto sia importante una Banca di Credito Cooperativo per innescare quelle dinamiche di sviluppo sociale necessarie ad un territorio, come quello reggino, oppresso da disoccupazione, ‘ndrangheta e ristretto mercato privato. Le proposte di Salviato sono state raccolte dalla Vice Presidente di BCC, Tiziana Cosentino, la quale ha sottolineato che la direzione in cui ha intenzione di muoversi la BCC è, infatti, quella di una banca in grado di supportare il proprio territorio verso uno sviluppo coscienzioso. Per fare ciò, BCC mira ad allargare le proprie basi sociali, rafforzandone il contatto con i propri clienti, affinché ci sia una comunione di intenti verso lo sviluppo. A coordinare il dibattito, Vincenzo Linarello, Presidente del Gruppo Cooperativo GOEL. Il Gruppo, in qualità di socio della Banca di Credito Cooperativo di Cittanova, ha contribuito all’organizzazione dell’incontro.