Catania: romena taglieggiata e costretta a prostituirsi, un arresto

prostituzioneUn romeno di 44 anni, Asan Mustafa, e’ stato arrestato la notte scorsa dalla Polizia di Stato a Catania con l’accusa di aver chiesto denaro ad una connazionale 23enne giunta in Italia con il miraggio di una occupazione, che avrebbe costretto a prostituirsi per pagare il ‘debito’. L’estorsione ha fruttato 1.500 euro. A denunciare e’ stata la vittima, che si e’ presentata intorno alle 2:30 in Questura con segni di percosse in volto. L’uomo, deve rispondere di estorsione e sfruttamento della prostituzione, e’ stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.