Catania, lei non lo paga e lui la prende a fucilate

vittorio emanuele ospedale ctUna donna e’ stata ferita di striscio a un braccio con un colpo di fucile sparato da un operaio al quale doveva dei soldi per delle riparazioni che le aveva fatto in casa. La vittima e’ stata medicata nell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania e dimessa dopo essere stata giudicata guaribile in 4 giorni. La sparatoria e’ avvenuta nello storico rione San Cristoforo. Sul posto e’ intervenuta la polizia di Stato che ha fermato l’operaio. La sua posizione e’ adesso al vaglio della Squadra Mobile che lo sta interrogando. L’aggressione e’ avvenuta davanti l’abitazione dell’operaio che da tempo chiedeva alla donna il pagamento di lavori di riparazione che aveva eseguito nella sua casa. All’incontro chiarificatore pare che la signora non sia andata da sola. Al culmine di una lite l’uomo avrebbe esploso un colpo con un fucile, che non sarebbe stato detenuto legalmente, ferendo leggermente al braccio la vittima. Sull’accaduto la Procura di Catania ha aperto un’inchiesta, delegando le indagini alla squadra mobile della Questura.