Caltanissetta: clan gestiva giro di prostituzione, 20 arresti

Agli arrestati vengono contestati a vario titolo i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione

298360_manetteAnche un giro di prostituzione di giovani donne romene era tra gli affari del clan mafioso di San Cataldo, secondo la Dda di Caltanissetta che chiesto e ottenuto dal Gip, Francesco Lauricella, 20 misure di custodia cautelare, 13 in carcere e 7 ai domiciliari. Agli arrestati, tra i quali il reggente della cosca, vengono contestati a vario titolo i reati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione. Tra le donne coinvolte negli incontri erotici a pagamento, anche minorenni. Il gruppo controllava inoltre un’attivita’ di spaccio di eroina e cocaina e imponeva il ‘pizzo’ a imprese e negozi.