Calabria, sanità: oltre 100 assunzioni negli ospedali

Da una seduta straordinaria della Giunta regionale arriva il primo sblocco di assunzioni per oltre cento medici, infermieri e tecnici di laboratorio. Si attende la nomina del Commissario per la sanità calabrese

corsia-ospedaleÈ arrivato il tanto agognato “si” per i nostri ospedali: nella giornata di ieri, durante una riunione straordinaria della Giunta regionale a Palazzo Alemanni, con alla guida il Presidente Mario Oliverio, si è deciso di liberare gli ospedali dal blocco del turn over.

Dunque, a seguito di quanto stabilito dalla giunta e dai sub-commissari alla sanità Pezzi ed Urbani, si procederà all’indizione di concorsi per oltre cento unità di personale solo sanitario (tecnici di laboratorio, medici e infermieri), da utilizzare per garantire i servizi delle emergenze-urgenze, pronto soccorso e radiologia, a partire dalle strutture hub di Catanzaro, Reggio e Cosenza.

Sarà necessario anche nominare al più presto il Commissario per la sanità calabrese (nomina che è all’ordine del giorno della riunione del Consiglio dei Ministri di oggi), il quale poi avrà il compito di ratificare le dovute procedure, che saranno avviate anche in sua temporanea assenza. In riferimento a ciò, si deve dire che ieri l’Avvocatura generale dello Stato ha escluso la possibilità che ad assumere il ruolo di Commissario possa essere il Presidente Oliverio.

Una prima importante decisione che non riguarda, per adesso, gli amministrativi, e che dà il via libera alle figure professionali dell’emergenza-urgenza, per le quali saranno sbloccati prima di tutti i concorsi già espletati nel 2009. Inoltre, sarà presto emanata una circolare, ad opera dei sub-commissari Pezzi ed Urbani, sulla tipologia del personale da assumere, cosa di cui saranno informate le tre aziende ospedaliere suddette.