Calabria: “disagio dei lavoratori forestali dipendenti dei Consorzi di Bonifica”

Operai forestali in piazza a Catanzaro per protesta“Siamo costretti ancora una volta a manifestare il forte disagio dei lavoratori forestali dipendenti dei Consorzi di Bonifica della Calabria  per una situazione economica che continua ad aggravarsi, e su questo la politica non può stare a guardare, ma l’Assessorato di competenza deve intervenire”. E’ quanto scrivono in una nota le Segreterie regionali di Fai-Cisl Flai-Cgil Uila-Uil. “Continuano i ritardi nel pagamento degli operai forestali che devono ricevere la tredicesima mensilità a differenza dei colleghi dipendenti di Calabria Verde.  Le OO. SS. Pur condividendo le difficoltà economiche dei Consorzi di Bonifica invitano l’Urbi Calabria e i Presidenti dei Consorzi a dar corso ai pagamenti della tredicesima Mensilità dei forestali, dichiarandosi disponibili a chiedere congiuntamente  un tavolo di confronto al Presidente Oliverio per affrontare i problemi degli Enti Consortili, all’insegna di un nuovo percorso che veda tutti impegnati responsabilmente nel rispetto dei ruoli, nella realizzazione di un unico obiettivo, quello di svolgere il proprio dovere e vedersi riconoscere i diritti, mettendo da parte interessi personali e individualismi. Bisogna necessariamente procedere ad effettuare i mandati della tredicesima mensilità evitando  di lasciare in difficoltà economiche tantissime famiglie; se ciò non avverrà FAI – CISL    FLAI – CGIL  UILA-UIL PROCLAMERANNO LO STATO DI AGITAZIONE DI TUTTI  gli  operai forestali con SIT – IN presso le sedi dei CONSORZI DI BONIFICA della Calabria”.