Calabria, accordo con Unindustria per “Garanzia Giovani”

garanzia-giovani_1Prosegue il percorso di Garanzia Giovani in Calabria. L’assessore regionale al Lavoro, Carlo Guccione, ha illustrato, assieme al presidente di Unindustria-Calabria, Natale Mazzuca, i contenuti del protocollo d’intesa Regione-Unindustria Calabria, ente privato accreditato. Il protocollo d’intesa prevede l’avvio presso le sedi territoriali di Unindustria di sportelli informativi e formativi del programma. In particolare Unindustria Calabria s’impegna a informare in maniera mirata le aziende associate al fine di divulgare le azioni intraprese da realizzarsi a livello regionale dei programmi connessi a Garanzia Giovani, con l’obiettivo di giungere alla realizzazione di un numero significativo di tirocini presso le stesse aziende associate; inoltre, saranno attivati tirocini presso il sistema delle imprese aderenti, anche attraverso progetti di formazione realizzati in collaborazione con le istituzioni scolastiche e le universita’. “La firma di oggi- ha dichiarato Guccione- ha un grande valore operativo e simbolico; con oggi mettiamo le basi per l’avvio di una collaborazione fattiva volta a mettere in rete il sistema Calabria. Tutti insieme e in sinergia con un obiettivo comune: il lavoro. Per questo abbiamo avviato un’altra serie di misure come il Fuoc, fondo unico per l’occupazione e la crescita ed e’ nostra volonta’ politica approvare il reddito minimo”.  “Garanzia Giovani e’ uno strumento- ha spiegato l’assessore al Lavoro- che puo’ dare risposte a 42mila giovani trai 15 e i 29 anni. Grazie agli incentivi del Job Act (fiscalizzazione degli oneri sociali) e del bonus occupazionale le imprese che decideranno di assumere i giovani, dopo i sei mesi di formazione/stage, avranno un abbattimento di circa 50% del costo del lavoro per ogni occupato”. “Con la sigla del protocollo d’intesa odierno- ha dichiarato Natale Mazzuca, presidente Unindustria Calabria- si innesta la prima tessera del grande mosaico del tavolo Calabria. La disoccupazione giovanile ha toccato livelli preoccupanti con un picco del 55% nella nostra regione. La disoccupazione e’ un’emergenza sociale. Garanzia Giovani rappresenta un buon’inizio per uscire dal guado”. La campagna di informazione di Garanzia Giovani oltre a seguire i canali tradizionali della comunicazione si caratterizzera’ per un’importante azione sui territori. “Andremo a trovare i neet- ha aggiunto l’assessore al Lavoro- nelle loro citta’, nei loro paesi. Sono stati predisposti tre camper che gireranno per la Calabria, il camper sara’ una vera e’ propria postazione dove i giovani potranno ricevere informazioni e iscriversi al programma Garanzia Giovani. I bandi saranno pubblicati il prossimo 7 aprile e tutti potranno seguire il cronoprogramma del progetto in modo trasparente. La Calabria- ha concluso- intende svolgere un ruolo da protagonista in Italia, l’economia del nostro paese sta ripartendo e noi non possiamo piu’ permetterci di non avere alcun ruolo. Mai piu’ ultimi”.