A Bologna ricordate tutte le vittime di mafia

IMMIGRAZIONE: DON CIOTTI A LAMPEDUSA, BASTA VENDITORI SOGNIUn lungo, lento elenco di nomi. Così, in piazza 8 Agosto a Bologna, dove si è conclusa la marcia di Libera, sono state ricordate tutte le vittime della mafia, delle stragi e del terrorismo. Moltissime persone si sono alternate sul palco per leggere i nomi: fra loro il presidente del Senato Pietro Grasso, la presidente della Commissione antimafia Rosy Bindi, Romano Prodi, Maurizio Landini, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, magistrati, come Giancarlo Caselli, artisti e intellettuali.