Basket A2 Silver – Viola: successo dal profumo di playoff, Matera non può nulla

Dopo la sconfitta contro Latina, la Viola torna al successo contro Matera e si avvicina all’obiettivo playoff

Viola 1MATERA-VIOLA 64-66

MATERA: Greene 12, Falluca 10, Richard 11, Bonessio 7, Migliori 18, Sacco, Cucco, Baldasso 2, Paparcone, Dagostino, Caroldi 2, Tagliabue 2.

VIOLA: Rush 20, Deloach 10, Rossi 3, Ammannato 9, Rezzano 10, Casini 3, Lupusor 2, Azzaro, De Meo, Spissu 9

Dopo l’inaspettata sconfitta contro Latina, la Viola a Matera vuole tornare al successo per continuare a alimentare le speranze playoff. Trasferta da non sottovalutare contro una squadra in piena crisi e reduce da otto sconfitte consecutive.

LA GARA – Davanti a un pubblico non numeroso le due squadre si studiano inizialmente, doppia tripla prima di Rush e poi di Falluca per il 7-7 al 3’. I circa 55 tifosi ospiti cercano di spingere la squadra all’allungo con un tifo incessante,  Ammannato ringrazia e realizza il +2. Matera reagisce con il solito Falluca che dalla lunga sembra infallibile, Deloach con una magia realizza il controsorpasso. Anche Ammannato inizia a bombardare da tre, tanti errori da una parte e dall’altra fino al termine del primo quarto che si chiude sul punteggio di 15-18. All’inizio del secondo quarto si sblocca Spissu con una tripla per il + 4 Viola. Rush è in giornata di grazia e con un gioco da tre punti la Viola allunga sul + 7 (19-26). Un nervoso Deloach subisce un fallo tecnico, Benedetto costretto a chiamare timeout. I padroni di casa fanno molta fatica in attacco, la Viola ne approfitta: si va all’intervallo sul 25-34 tra i fischi dei tifosi di casa che non gradiscono. Avvio di terzo quarto per i padroni di casa che si avvicinano alla Viola, i nerorancio perdono qualche pallone di troppo e Benedetto prova a fermare il break con un timeout. La Viola rientra bene in campo, ma Matera non molla. La Viola limita i danni e chiude il terzo quarto 48-47. Il match prosegue sul filo dell’equilibrio. Le due squadre si sfidano da tre, Casini si sblocca. La Viola controlla il match seppur con qualche difficoltà e conquista un successo fondamentale. Punteggio finale 64-66.

IL COMMENTO FINALE – Dopo il passo falso contro Latina, la Viola torna al successo esterno contro Matera, una squadra in crisi di risultati ma che ha buone individualità. Le possibilità di qualificazione ai playoff aumentano sempre di più, il prossimo match contro il fanalino di coda Piacenza è assolutamente da non fallire. I tifosi avranno il compito di spingere la squadra al successo che rappresenterebbe un passo forse decisivo verso l’obiettivo playoff.