Basket A2 Silver, Legnano-Viola: le pagelle di StrettoWeb

Viola 5LEGNANO-VIOLA 85-89

LEGNANO –Krubally 27, Frassineti 12, Arrigoni, 10 Di Bella 17, Merchant 6, Petrucci 5, Maiocco 8, Turano, Locci, Battilana, Gastoldi, Navarini.

VIOLA – Deloach 13, Rezzano 9, Rossi 8, Rush 11, Ammannato 26, Casini 9, Azzaro 2, Lupusor 6, Spissu 5, De Meo

Missione compiuta e prova di maturità superata. Una Viola eroica passa con un grande finale di gara a Legnano e si candida come protagonista per raggiungere i playoff. Adesso si torna al PalaCalafiore contro Roseto per continuare a sognare. Un sogno chiamato playoff.

Ammannato voto 9: nettamente il migliore in casa neroarancio, il periodo negativo è alle spalle. Lotta come un leone e soprattutto in fase realizzativa è superlativo. Realizza 26 punti e trascina i suoi alla vittoria. Devastante

Casini voto 7,5 : disputa una partita intelligente, la mano è calda e i primi due quarti sono più che positivi. E’ in fiducia e viene cercato dai compagni nei momenti caldi del match lui risponde presente. 9 punti e tanta sostanza.

Rezzano voto 7: la solita partita di sostanza, fisicamente è impressionante, difesa e rimbalzi non mancano mai e in fase realizzativa si dimostra sempre pronto. Anche per lui 9 punti e 5 rimbalzi.

Rush voto 7,5: attacca il ferro e subisce falli che fanno rifiatare la squadra. E’ sempre prezioso per la Viola, corre a tutto campo e realizza punti importanti nei momenti fondamentali del match. Insostituibile.

Deloach voto 8: Parte meno bene rispetto agli ultimi match, ma quando decide di cambiare passo per gli avversari sono dolori. Negli ultimi minuti è prezioso con canestri decisivi.

Rossi voto 7,5: disputa una gara ordinata in cui gestisce bene il pallone in attacco con una buona circolazione di squadra. 8 punti sono un buon bottino per lui.

Azzaro voto 6,5: gioca solo 6 minuti ma le qualità si vedono tutte. Può solo migliorare.

Lupusor voto 7: Partita dopo partita sempre più una sorpresa. Realizza un canestro fondamentale che porta la Viola all’allungo decisivo.

Spissu voto 6,5: un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni positive. Per tre quarti di gara non sembra in giornata, sbaglia molto. Nell’ultimo quarto migliora.

Benedetto voto 9: Finalmente un acuto in trasferta, mette la squadra in campo in modo perfetto. Adesso non bisogna più nascondersi. I playoff sono raggiungibili.