Aversa Normanna-Reggina 0-1, Viola: “adesso aspettiamo i 10.000 tifosi per fare un altro grande risultato”

LaPresse/Cafaro Gerardo

LaPresse/Cafaro Gerardo

Intervistato da Rocco Musolino di Radio Touring 104 nel post partita di Aversa, Alessio Viola al terzo gol stagionale ha dichiarato che “sapevamo tutti quant’era importante, sono contento sia per il gol ma soprattutto per la squadra. Non è importante chi gioca o chi fa gol, è importante vincere. Speriamo che questa vittoria ci dia un po’ di morale, c’è da stare uniti, siamo ancora ultimi ma già domenica possiamo fare un grosso passo in avanti. L’Aversa Normanna veniva da 5 risultati utili consecutivi, era molto difficile. Abbiamo dimostrato coraggio e carattere. Siamo tanti ragazzi, bisogna ringraziare quelle persone come Cirillo, Aronica, Belardi e Di Michele che ci stanno dando una grossa mano, dobbiamo prendere esempio da loro. Dobbiamo continuare così ed uscire fuori da questa situazione. Sul rigore la tensione era tanta, ma qualcuno doveva batterlo. Ad inizio anno tra me e Insigne c’eravamo detti che ne calciavamo uno ciascuno, il primo l’ha calciato lui e oggi toccava a me. Questa è la prova di un grande gruppo, anche se da fuori non sembra, noi siamo un grande gruppo. Dobbiamo dare sempre tutto, come abbiamo fatto oggi e come abbiamo fatto sempre. Dobbiamo continuare così domenica. Sugli spalti del Granillo entrano molte più di 10.000 persone, so che è difficile dare credibilità in un momento del genere, ma i tifosi di Reggio hanno già dimostrato quanto tengono a questa maglia. Speriamo di essere in 10.000, io sono il primo tifoso reggino e so cosa significa questa squadra per la città e la provincia. Bisogna tenere alta la bandiera, aspettiamo i tifosi per fare un altro grande risultato, perchè potranno darci una grande mano“.

Scommetti con William Hill ed ottieni un bonus di 100 euro

william hill logo