Allerta Meteo: le strutture operative della Calabria sono allertate e diversi sono stati gli interventi nelle zone più colpite

Continua l’Allerta Meteo in Calabria: tutte le strutture sono allertate. Vari danni in tutta la Regione

Fulmini cadono su un campo eolico a Dehlitz, Germania, 3 maggio 2012. ANSA / BERND MAERZAppena rientrato da Bruxelles il presidente della Regione, Mario Oliverio, si è dovuto occupare dei danni provocati dal maltempo su tutto il territorio regionale. Per l’intera giornata tutte le strutture operative della Regione sono state allertate e diversi sono stati gli interventi nelle zone più colpite. Particolare attenzione il presidente Oliverio ha riservato alla zona posta tra Gizzeria e Falerna  dove le piogge hanno ingrossato un torrente che ha letteralmente scavato la sede della statale, lasciando una striscia di catrame appesa nel vuoto. La statale è stata chiusa e il traffico deviato in autostrada. Il presidente della Regione ha chiesto di essere costantemente informato sulla situazione e nel pomeriggio si è sentito telefonicamente con il sindaco di Falerna. Monitorata costantemente anche la zona dell’Alto Jonio cosentino dove, ad Oriolo, una imponente frana minaccia alcune abitazioni ed ha cancellato la strada provinciale 156. Disagi si sono verificati anche tra Albidona e Alessandria del Carretto, dove è stata chiusa per frana la strada provinciale. In provincia di Crotone rimane critica la situazione di Petilia Policastro, mentre nel Vibonese è la statale 182 delle Serre Calabresi ad avere ceduto al maltempo con una frana nel territorio di Sorianello che ha portato alla chiusura temporanea della circolazione. In provincia di Reggio Calabria le scuole sono rimaste chiuse a Reggio-città e in altri piccoli centri, mentre permane il codice rosso della Protezione civile. La vigilanza continua ad essere alta e il presidente della Regione è in costante contatto con i sindaci, la Protezione Civile regionale e con l’Autorità di Bacino.