Allarme bomba al Sole 24ore: tutte le FOTO dell’intervento degli artificieri

Il giornale economico in allarme dopo la telefonata: “nel palazzo c’è una bomba”

LaPresse

LaPresse

Nella sede di Milano del Sole 24Ore è in corso l’intervento degli artificieri dell’Arma, che hanno transennato una parte dell’area antistante l’ingresso del palazzo in cui si trova la grande redazione. “Si tratta di un preciso protocollo – spiegano i carabinieri - più o meno come quello che è stato messo in atto per il falso allarme a Palazzo Marino” nel settembre scorso. Appena le pattuglie avranno concluso l’ispezione, i giornalisti potranno far rientro al giornale. Nella sede, un grande business building che si trova in via Monte Rosa 91, a Milano, i dipendenti hanno autonomamente evacuato gli uffici. Sul posto si trovano i carabinieri e gli artificieri dell’Arma che stanno effettuando degli accertamenti ispezionando i locali. Secondo quanto si è appreso al giornale economico è giunta una telefonata anonima dal tono generico, che avrebbe detto “nel palazzo c’è una bomba”. Secondo i primi accertamenti effettuati dalle forze dell’ordine, la prima telefonata che segnalava l’arrivo della chiamata minatoria è stata fatta dal centralino del Sole 24 Ore al Numero Unico di Emergenza, il 112, alle 10.17. A parlare, in un italiano non del tutto corretto, un uomo che ha detto soltanto: “Hanno messo bomba”. Il luogo dove si trova il servizio di telefonia non è nello stesso palazzo dove si trova la Redazione, e sul posto si è recata la polizia, mentre l’area di Lotto, dove si trova la sede del quotidiano economico, è stata raggiunta dai carabinieri del Comando provinciale di Milano, che hanno preso in carico le indagini.

 

LaPresse
LaPresse
LaPresse
LaPresse