Villafranca, flash mob contro la violenza sulle donne il 14 febbraio

locandina-14FebbraioTorna il 14 Febbraio prossimo l’appuntamento mondiale dedicato alla lotta alla violenza sulle donne ed anche quest’anno il Comune di Villafranca Tirrena sarà in prima fila. Organizzato dall’Assessorato ai Servizi Sociali e Pari Opportunità e fortemente voluto dall’Assessore Debora Celi, che da due anni ne cura la gestione, questo momento di riflessione e condivisione è diventato, in poco tempo, un momento atteso dalla cittadinanza e dagli esperti che a vario titolo sul territorio si occupano di violenza. Un appuntamento che si apre al confronto e che, quest’anno più che mai, vuole lanciare un messaggio di speranza e forza a tutte quelle persone fatte oggetto di qualsivoglia forma di sopruso e oppressione.

Siamo tristemente abituati a parlare di violenza al femminile, del resto i numeri legati a quello che oggi si definisce femminicidio fanno tragicamente statistica. Occorre tenere ben presente un fatto: la violenza non ha sesso, età o colore. È un cancro  - afferma l’Assessore Celi – che aggredisce la società e cerca di corroderla in diversi modi. Il nostro obiettivo è creare una rete che dia fattivamente sostegno a chi ne è vittima. Per questo abbiamo pensato e voluto fortemente il progetto “Io mi rispetto… e tu?”. Si tratta di un “progetto aperto”, lanciato dall’Assessorato di cui mi occupo ed al quale ciascuno può e deve contribuire, per la reale crescita. Il progetto prevede diversi appuntamenti proprio a partire dal 14 febbraio 2015, in cui è fondamentale accostare alla crudezza degli argomenti talvolta trattati dei risvolti positivi e quasi ludici. Perché, è vero, di violenza si può morire, ma sempre più sono e devono essere quanti sopravvivono, e lo facciano nel modo migliore possibile, far sì che essi tornino a vivere non più con il sorriso di prima ma con un nuovo sorriso. Questa deve essere la nostra priorità”.

La manifestazione si svolgerà presso l’Aula Consiliare del Comune di Villafranca Tirrena ed avrà inizio alle 16,30 con un breve tavolo di confronto sul tema “Oltre la violenza” tenuto dalle Autorità presenti. Oltre ai padroni di casa, il Sindaco Dott. Matteo De Marco e l’Assessore Debora Celi, interverranno: la Dott.ssa Emanuela Rocca, Capitano del comando provinciale dei Carabinieri di Messina; Dott.ssa Rosalba Stramandino, Vice Questore aggiunto di Messina, Dott.ssa Francesca Sindoni, Esperto gruppo regionale prevenzione e cura violenza di genere e promotrice dell’inserimento del “Codice rosa” sul territorio tirrenico; Dott.ssa Cinzia Frisina, avvocato esperta in casi di violenza contro le donne e la  Dott.ssa Monica Di Stefano, neuropsichiatra infantile. Si proseguirà con la proiezione del video “Io mi rispetto… e tu?” realizzato dal giovane videomaker Ezio Cosenza, con la collaborazione della giornalista Flavia Buscema e con la partecipazione di emergenti attori del luogo e dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Villafranca Tirrena e dell’Associazione MusicArt. Verrà poi trasmessa una breve video intervista con un messaggio di incoraggiamento rilasciato da Lucia Annibali, donna e avvocato ustionata dall’acido lanciatole sul volto da due sicari assoldati dall’ex compagno, oggi autrice, insieme alla giornalista del Corriere della Sera Giusi Fasano, del libro “Io ci sono”. A conclusione della manifestazione una piccola sorpresa realizzata dai bambini delle scuole primarie di Villafranca Tirrena ed il flash mob legato al movimento globale voluto dalla scrittrice Eve Esler promotrice del V-day e di “One Billion Rising”, realizzato con la collaborazione di alcune delle scuole di danza del territorio.

Uniti contro la violenza si può.