Vibo Valentia, operazione “Uniti per la truffa”. Il plauso di “ConDivisa” ai Carabinieri e ai Militari della Guardia di Finanza

lia staropoliI nostri complimenti ai militari dell’Arma e della Guardia di Finanza che hanno realizzato l’operazione “Uniti per la truffa” a Nardodipace il comune più povero di Italia“, spiega Lia Staropoli presidente di “ConDivisa”, l’unica associazione a sostegno delle Forze dell’Ordine italiana – I militari coordinati dal Procuratore Mario Spagnuolo, Comandati dal Colonnello Daniele Scardecchia e dal Colonnello Paolo Valle come gli ingranaggi di una macchina perfetta e operativa sono riusciti ancora una volta a svelare gli intrecci tra mafiosi e amministratori. I Carabinieri della Compagnia di Serre guidata dal Capitano Stefano Esposito Vangone, della Stazione di Nardodipace Comandati dal Maresciallo Vittorio Mastrodomenico e i Militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza coordinati dal Maggiore Mario Celso, hanno messo fine ad una serie di truffe alla UE e alla Regione Calabria per ingenti somme, paradossalmente nel comune più povero d’Italia. I nostri migliori investigatori dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza sono riusciti a scoprire ancora una volta, come i componenti delle organizzazioni criminali e della cattiva amministrazione “uniti per la truffa” si arricchivano a discapito dei cittadini” conclude Staropoli.