Docente morto in Tunisia era originario del cosentino

universitàEra originario di Rossano, grosso centro della fascia jonica in provincia di Cosenza, Massimo Bevacqua, il docente di 42 anni trovato cadavere nella sua abitazione di Sidi Bou Said, a Tunisi. Sono stati i carabinieri del Comando provinciale di Cosenza che, a Rossano, su incarico dell’Ambasciata italiana a Tunisi, hanno informato i familiari di Bevacqua del decesso del loro congiunto. Bevacqua, noto arabista, si era laureato in lingue e letterature orientali all’Universita’ La Sapienza di Roma ed era professore di lingua italiana all’Universita’ di Cartagine e all’Istituto italiano di cultura della capitale tunisina. La magistratura tunisina sta indagando sul caso ed e’ stata disposta l’autopsia sul cadavere. Le autorita’ locali attribuiscono il decesso di Bevacqua a un incendio sviluppatosi all’interno della sua abitazione per motivi ancora da chiarire.