Tribunale Barcellona, morte Ciarello: condannati due funzionari del Cas

tribunaleIl giudice monocratico del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Maria Celi,  nell’ambito del processo sulla morte di Emanuela Pruiti Ciarello, originaria di Naso, 18 anni, avvenuta il 4 settembre del 2007, in prossimità dello svincolo di Milazzo, con la propria auto che precipitò giù nella scarpata, ha determinato oggi due condanne e 3 assoluzioni. Condannati a 1 anno e 4 mesi, Gaspare Sceusa, responsabile tecnico della A/20, e Felice Siracua, direttore tecnico del Cass. Assolti, poiché il fatto non costituisce reato, Giovanni Seminara, responsabile della tratta autostradale Messina-Milazzo, Antonino Mirardo, ex presidente del Cas, e Nunzio Cocivera, responsabile della sicurezza in autostrada. Tutti erano accusati di omicidio colposo. Una provvisionale di circa 200 mila euro è stata stabilita in favore della famiglia Pruiti Cirello.