Torregrotta (Me): il Gruppo Civico chiede la raccolta differenziata porta a porta

differenziataIl Gruppo Civico per Torregrotta ha chiesto ufficialmente all’Amministrazione Comunale, tramite una lettera aperta, di avviare nella cittadina la raccolta differenziata porta a porta. Come ricorda lo stesso Gruppo civico infatti, “la Direttiva Europea 2008/98/CE sui rifiuti, recepita dal DLgs n. 205 del 3 dicembre 2010, all’art. 11 comma 1 ha fissato entro il 2015 l’avvio della raccolta differenziata per i seguenti rifiuti: carta, metalli, plastica e vetro“.

Inoltre, si ricorda ancora nella lettera, diverse recenti disposizioni hanno stabilito che “i Comuni, in forma singola o associata e senza oneri aggiuntivi per la finanza pubblica possono procedere all’organizzazione ed alla gestione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti sulla base di perimetrazioni da loro stesse definite (Aree di Raccolta Ottimale, ARO) e di un corrispondente Piano di Intervento che preveda un adeguato ed efficiente servizio di raccolta differenziata dei rifiuti”. Si ricorda inoltre che “l’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità ha approvato il Piano di Intervento per l’ARO Torregrotta”.

“Considerato inoltre - prosegue la lettera – che tale Piano impegna l’Amministrazione Comunale nel più breve tempo possibile all’adeguamento alle vigenti normative del centro di raccolta di via Martoglio al fine di utilizzare tale impianto per la raccolta differenziata dei rifiuti e consentire ai cittadini di avere un adeguato sconto in bolletta. Ritenuto che l’entrata a regime del Piano di Intervento è subordinato all’adeguamento del sopracitato centro di raccolta e alle procedure di affidamento del servizio di raccolta porta a porta, con gara ad evidenza pubblica. Constatato che Torregrotta è “uno degli ultimi Comuni del comprensorio” a non aver ancora adempiuto alla Direttiva Europea citata in premessa poiché, come riferito dagli organi di stampa, quasi tutti i Comuni (Villafranca Tirrena, Rometta, Spadafora, Venetico, San Pier Niceto, Pace del Mela, San Filippo del Mela, ecc.) hanno già avviato la raccolta differenziata porta a porta con evidente beneficio per l’ambiente e con enorme risparmio di denaro per le casse comunali e per i Cittadini”, il Gruppo Civico sollecita l’Amministrazione Comunale “ad avviare,nel più breve tempo possibile,senza ulteriori ed immotivati ritardi , la raccolta differenziata porta a porta, seguendo l’esempio e le strategie virtuose dei Comuni viciniori”.

Il documento integrale: Lettera raccolta rifiuti