Telecom: “cableremo l’Italia, oltre 1 miliardo per il Sud”

MILANO 21/08/2003 UN' IMMAGINE DI ANTENNE DI TELEFONIA MOBILE. FOTO FOGAROLO/INFOPHOTOTelecom Italia punta a cablare tutta Italia con un investimento particolare per le regioni del Sud: oltre 1 miliardo. Un impegno notevole descritto dall’amministratore delegato del gruppo, Marco Patuano in un’intervista al messaggero, in vista della presentazione del nuovo piano industriale il 19 febbraio. “Vogliamo cablare tutta l`Italia – ha spiegato – con la banda ultralarga e partiremo dal Centro-Sud con un investimento che supera il miliardo.
L`obiettivo è modernizzare il paese, creare occupazio-ne, sviluppare una infrastruttura strategica per l`economia”.
L’ad ha chiarito come Telecom abbia “vinto i bandi per lo sviluppo e la diffusione dell`ultrabroadband in Calabria, Basilicata, Molise, Puglia, Lazio, Sicilia e Campania. Si tratta di progetti cofinanziati con fondi eur pei (il Fondo europeo di sviluppo regionale, ndr) e nazionali. Telecom investirà complessivamente oltre un miliardo. Circa 550 milioni per realizzare le infrastrutture (scavi e fibra spenta) e altri 230 milioni per dare il servizio a banda ultralarga a velocità fra 30 e 100 mega”. Inoltre “a queste ri-sorse si aggiungono 300 milioni d`investimenti nelle sette regioni sono sovvenzionati che saranno effettuati nello stesso periodo”.
“Si tratta di investimenti che saranno operativi in tempi brevissimi. L`operazione – ha aggiunto – sarà chiusa entro metà 2016. La prima regione a essere ultimata sarà la Campania: entro fine d`anno”. Con questo piano e con le nuove regole introdotte dal Jobs act, Telecom assumerà oltre 4mila lavoratori.