Strage di migranti a Lampedusa: Save the Children organizza ‘tweetup’

migrantiOggi, alle ore 12, Save the Children organizzerà un “Tweetup” sul tema dell’immigrazione e sulla tragedia di Lampedusa, nell’ambito della campagna social #WhyAgain, lanciata ieri dall’organizzazione. Carlotta Bellini, Responsabile della Protezione Minori di Save the Children risponderà alle domande sul tema e spiegherà come è possibile prevenire altre disgrazie nel Mar Mediterraneo. Per partecipare all’evento basterà collegarsi su http://twitter.com/SaveChildrenIT e seguire l’hashtag #WhyAgain. La campagna social #WhyAgain lanciata ieri dall’organizzazione è stata supportata da moltissimi utenti sia su Facebook che su Twitter. In meno di 24 ore su Facebook sono stati raggiunte circa 300mila persone e su Twitter l’hashtag ha ottenuto circa 55mila visualizzazioni. Molti i personaggi famosi che stanno sostenendo la campagna social, tra cui Caro Conti, che ha lanciato l’hashtag nel corso della seconda puntata di Sanremo e rilanciato stamattina in conferenza stampa. Hanno aderito a #WhyAgain anche Giovanni Allevi, Isabella Ferrari, Vinicio Marchioni, Alessia Marcuzzi, Claudia Gerini, Michela Andreozzi.