Sicilia: Vittorio Sgarbi sarà domani prima a Comiso e poi a Caltanissetta

vittorio-sgarbiDomani Alle 15,00 Vittorio Sgarbi sarà nella città di Bufalino, al Teatro Naselli, per presentare il suo ultimo libro «Il Tesoro d’Italia II. Gli anni delle meraviglie. Da Piero della Francesca a Pontormo» (Bompiani, Collana Saggi, pag. 480, prezzo 22,00 euro), secondo volume di un’atipica e appassionante Storia dell’arte fatta per imparare ad amare i capolavori che ci circondano. L’Italia è un tesoro a cielo aperto. Più volte Vittorio Sgarbi ce lo ha detto e mostrato. In questo secondo volume continua il viaggio in Italia, che aveva interrotto al Trecento, con Maestri dell’arte del Rinascimento noti in tutto il mondo: da Piero della Francesca a Bellini, di Mantegna a Bramante, per arrivare a Tiziano, Lotto, Pontormo. Accanto ai Maestri, però, ci sono anche quei tesori che solo Vittorio Sgarbi conosce e che punteggiano l’Italia senza che molti lo sappiano: Bartolomeo della Gatta, Nicolò Alunno, Giovanni Boccati, maestro delle favole, Francesco di Bettino, ai limiti della follia. Sempre al Teatro Naselli, subito dopo, sarà presentato il libro «Figlia della grande madre», di Vera Greco, architetto, attuale direttore del Museo Regionale della Ceramica di Caltagirone ed ex Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali a Ragusa e Catania. Il libro è un dialogo dell’autrice con il paesaggio e con gli elementi che lo compongono, a cominciare dall’Etna, riconosciuta come «grande madre». Entrambe le presentazioni sono state promosse dal Comune di Comiso grazie al contributo dell’imprenditore Giovanni Damigella («Mondial Graniti»), amico personale di Sgarbi. Il ricavato della vendita dei libri verrà devoluto alla scuola primaria del 2° circolo didattico «Senia» di Comiso. Alle 19,00 Sgarbi sarà a Caltanissetta, al Teatro Regina Margherita .per la terza edizione del «Premio al giornalismo e alla cultura Nuccia Grosso». Il tema di questa edizione è il centro storico. «In tutte le città d’Italia, i giovani si riuniscono nel centro storico. Caltanissetta fa eccezione, perché a vostro giudizio ? E con quali idee rilancereste il centro della nostra città alla luce dei numerosi dibattiti in corso ?» Questo l’articolo su cui gli studenti dai 16 ai 24 anni si sono confrontati. I vincitori, oltre al premio di mille euro, avranno la possibilità di effettuare uno stage presso numerose testate giornalistiche, tra cui «La Sicilia», «Giornale di Sicilia», «Il Fatto Nisseno», «Radio CL1» e «TCS» Nel corso della serata saranno consegnati i seguenti premi. Premio giornalistico «Un giornalista, un libro»; Premio alla cultura «Il libro dell’anno»; Premio alla cultura «Promozione del territorio»; Premio alla cultura «L’iniziativa dell’anno».
La manifestazione è realizzata con i patrocini del Comune di Caltanissetta (Assessorato alla Creatività e al Futuro) e della Camera di commercio. Tra gli ospiti della serata, oltre a Vittorio Sgarbi, Fabrizio Pulvirenti, il medico di Emergency che ha contratto e sconfitto l’Ebola durante la sua missione in Africa con l’associazione di Gino Strada. Nel foyer del Margherita inoltre si terrà in contemporanea una mostra dell’associazione «Fotonauti»