Sicilia e Tunisia: un progetto per far incontrare sapori e culture diverse

15 donne tunisine hanno preparato una cassata metà siciliana e metà tunisina

tunisiaUna cassata metà siciliana e metà tunisina, arricchita con datteri quella che lo chef trapanese Peppe Giuffrè ha preparato per le 15 donne tunisine che stanno frequentando a Mazara del Vallo il progetto “Nuovi Italiani – interventi a sostegno dell’inclusione socio-lavorativa degli immigrati di prima e seconda generazione“, finanziato dall’Assessorato regionale della famiglia. Giuffrè, testimone per la cucina siciliana, ha svolto un’intera lezione pratica di preparazione del tipico dolce.