Santo Stefano di Camastra (Me): anziana in precarie condizioni igienico sanitarie, denunciato il figlio 50enne

carabinieriI Carabinieri di San Fratello guidati dal Comandante MASUPS DI Garbo Vincenzo – agendo congiuntamente ai servizi sociali del Comune e con il medico dell’ASP –  sono intervenuti in un’abitazione del comprensorio nebroideo trovando un’anziana in precarie condizioni igienico sanitarie. La donna – che viveva da sola , mentre il figlio abita in altro domicilio – si è presentata agli accertatori riversa in una brandina collocata in una camera fredda con pareti annerite dall’umidità, seminuda, coperta solo da maglioni e qualche plaid logoro, senza lenzuola. Anche le condizioni fisiche erano precarie: pericolosamente smagrita anche per la  disidratazione, con ulcere ad alcuni arti, è stata ricoverata  presso una  struttura per anziani dell’hinterland messinese. Gli accertatori verificavano che  ogni cura igienico sanitaria era svolta personalmente dall’unico discendente. Il figlio 50enne del comprensorio nebroideo è stato denunciato per abbandono di persone minori o incapaci. La vicenda è al vaglio dell’A.G., nella persona della Dott. ssa BONAZINGA,  Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Patti.