Reggio, Video Touring ai nastri di partenza

Video TouringLa sala conferenze della Provincia di Reggio Calabria strapiena, i giocatori della Viola basket (al completo con il Presidente Giusva Branca) e della Rugby Reggio in bell’evidenza (mancavano i giocatori della Reggina, impegnati in allenamento e rappresentati dal Presidente Lillo Foti), vari rappresentati delle istituzioni e della società civile: Francesco D’Agostino, imprenditore e vicepresidente del Consiglio regionale, Eduardo Lamberti Castronuovo, assessore provinciale alla cultura ed editore, i sindaci di Motta S. Giovanni, Paolo Laganà, e di San Roberto, Roberto Vizzari – il sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà, è arrivato verso la fine, appena terminata la sua conferenza stampa –, Demetrio Delfino, Presidente del Consiglio del Comune di Reggio, Antonino Gatto, Au Atam, il senatore Antonio Caridi, Giovanni Verduci, vice presidente Provincia Rc, Giovanni Santoro, Presidente Confcommercio, i consiglieri regionali Giovanni Nucera, Domenico Battaglia e Francesco Cannizzaro, Nuccio Barillà, dirigente nazionale di Legambiente, Bruno Ienco, Presidente Pro loco Bagnara, e tanti altri imprenditori. Molti rappresentanti delle altre realtà televisive regionali. In prima fila Anna Barbaro, campionessa paraolimpica di nuoto. Il Presidente del Consiglio regionale Tonino Scalzo, non potendo essere presente per motivi istituzionali, ha inviato un messaggio di auguri. Sono stati l’editore Santo Frascati, il direttore della rete Paola Bottero e il direttore multimedia Alessandro Russo a raccontare la «follia visionaria» che, qualche mese fa, ha dato il via alla creazione del progetto VideoTouring. Completavano il tavolo dei relatori il padrone di casa, il Presidente Giuseppe Raffa, il Presidente della Camera di Commercio Lucio Dattola e il Presidente Assindustria Andrea Cuzzocrea. «Non sarà una nuova televisione, ma un nuovo modo di intendere la comunicazione». È partita così la presentazione di VideoTouring, il nuovo «esperimento in progress» di cui Paola Bottero ha illustrato alcune peculiarità. «Sarà un cross continuo di radio e video. Sarà un modo per vedere, e non limitarsi a guardare in modo passivo. Per ascoltare nel profondo, e non sentire distrattamente, come succede troppo spesso. Ribaltare gli schemi, ribaltare i punti di vista. Guardare la radio, ascoltare la tv si può: la radio transita anche sul digitale terrestre, canale 655, per far vivere le emozioni in diretta di dj, speaker, conduttori, rivelando ciò che succede davanti ai microfoni, tra mixer e regia. Poi ci sono i nuovi programmi video, per fare il punto settimanale sulle notizie più importanti del territorio, per approfondire e raccontare in modo intimo i nostri ospiti, per ballare a pieno ritmo stimolati dai racconti dei nostri dj, per ripercorrere la storia e le radici della Calabria, per conoscere tutti i retroscena sportivi. Una sperimentazione continua, come la nuova fascia serale, dalle 17 alle 19, dove saranno radiovisibili 5 nuovi programmi di narrazione. Rigorosamente in diretta». A proposito di narrazione, Alessandro Russo ha aperto la conferenza stampa ricordando i sei personaggi in cerca d’autore di pirandelliana memoria, «metafora della voglia di riprendere la narrazione di questa Calabria, in tutte le sue declinazioni, non seguendo i canovacci che altri hanno scritto per noi, cercando di farci calare nel personaggio che deve fare e dire ciò che loro vogliono, ma superando lo scoglio nel quale ci incastriamo da troppo tempo e imparando una nuova narrazione, più vicina alla realtà e alle nostre potenzialità. Queste le basi di partenza del polo multimediale di informazione, divertimento, approfondimento, musica, intrattenimento. E sport, ovviamente, attraverso la redazione giornalista diretta da Rocco Musolino». Santo Frascati ha sottolineato la libertà come base di partenza e di arrivo del suo modo di intendere la comunicazione: «Nessuna linea politica, un’unica linea editoriale: costruire una pluralità di informazione, rispettando tutti i punti di vista e permettendo a chi ci ha seguito per 39 anni su RadioTouring – e speriamo continuerà a farlo su VideoTouring – di farsi contagiare dalla “naturale evoluzione di una passione”». Prima di illustrare mission e skill del nuovo progetto, Frascati ha ricordato la prematura scomparsa di Gianfranco Riga, editore di VideoCalabria. Lucio Dattola e Andrea Cuzzocrea, plaudendo al coraggio dell’iniziativa, hanno sottolineato l’importanza di investire, in un periodo di crisi, su innovazione, comunicazione e capitale umano. Il Presidente Raffa ha accompagnato l’augurio di successo «che è anche una certezza, per la validità dell’azienda che investe e la professionalità di chi sta costruendo un nuovo modo di vedere e di ascoltare» alla consegna di una targa «con la speranza che sarà la prima di una lunga serie». La programmazione sul 655 aprirà con day by day café di Valentina Elia, poi partirà la diretta audiovideo, in cross con la programmazione radio: dalle 7 alle 15 si alterneranno Dario Baccelieri con TouringMattina, Tiziana Galluso con Onda Calabra, Auspici&Polimeni con Ielasi per Tutti figli di Pianca, Alessandro Russo con PolitiCalTour. Alle 15 ci sarà lo stacco tra la radio, che continuerà con la sua consueta programmazione, e video: sul 655 partiranno Fondotinta di Simona Tripodi, Urban Groove di Peppe Lucisano e Dock Condello, Leggendo tra le righe di Marisa Larosa, Loprestidea di Filippo Lopresti. Dalle 17 alle 19 una nuova programmazione in radiovisione: right now con Lucio Dattola e Paola Bottero, See Radio in con Filippo Lopresti, A suon di social con Valentina Elia, Enrico Antonio Cameriere e la musica di Lopresti, Fuoriclasse con i ragazzi del Labmultimedia di Maurizio Marzolla, ossi di seppia con Paola Bottero e Marisa Larosa. Dalle 19 alle 20 le declinazioni di Touring Sport: pro lega di Giuseppe Foti e Danilo Santoro, dilettanti in onda di Francesco Mansueto, Touring basket di Gianni Mafrici, Reggina in Fm di Rocco Musolino e Dario Baccelieri, Anteprima sport di Giuseppe Foti e Danilo Santoro. Sul 655 lo sport raddoppia con gli approfondimenti in video a cura di Rocco Musolino e Giovanni Mafrici. La serata in video prosegue, nei giorni feriali, con Terra e Libertà a cura di Maurizio Marzolla, Touring Art, Calabria Story di Alessandro Russo, #CALABRIAoltre la notizia di Alessandro Russo e Paola Bottero, aM di Paola Bottero. Nel week end ai punti di forza che andranno in radiovideo, il Pasquale Caprì Show (sabato alle 11) e Top Hit di Mary Fulco (sabato alle 22), si aggiunge il programma CityNow di Vincenzo Comi e Davide Nucera. La conferenza è terminata con un duetto tra Alessandro Russo ed i tanti personaggi che “abitano l’ugola” di Pasquale Caprì e con la presentazione da parte di Santo Frascati e Paola Bottero della squadra impegnata in questa nuova scommessa. L’appuntamento è per domenica 1 marzo, dalle ore 7, sul canale 655 del digitale terrestre, e dalle 11 non solo sul canale, ma anche a Campo Calabro, da dove partirà la maratona in diretta del primo giorno di trasmissioni. Nei giorni successivi si inizierà con una prima parte del nuovo palinsesto.