Reggio: si fingeva parente del presidente Grasso, chiesti 12 anni di carcere per un ex dipendente della Polizia Municipale

Vigili UrbaniE’ chiara e netta la richiesta dei giudici di Reggio nei confronti dell’ex dipendente della Polizia Municipale, Pietro Grasso: 12 anni di galera. L’uomo si spacciava per parente dell’attuale presidente del Senato, promettendo lavoro in cambio di soldi. Grasso è accusato di truffa e di usare le macchine di servizio per i propri ‘illeciti’.