Reggio: sequestrata alla cosca “Bellocco” una villa del valore di 1 milione di euro

Le articolate indagini di polizia giudiziaria hanno consentito di individuare l’illecito patrimonio

Villa sequestrataGli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno sequestrato una villa di pregio, costituita da tre piani e 17 vani, del valore di circa 1 milione di euro a FIGLIUZZI Salvatore Antonio (cl. 1973), marito della defunta CACCIOLA Maria Concetta, nota testimone di giustizia, deceduta nel 2011, che fornì importanti elementi di conoscenza sugli affari criminali della potente cosca “Bellocco” di Rosarno (RC).

Le articolate indagini di polizia giudiziaria hanno consentito di individuare l’illecito patrimonio ma anche un sistema di fittizia interposizione di soggetti terzi finalizzata ad eludere ogni azione di sequestro e confisca. L’esatta ricostruzione della posizione reddituale e finanziaria del FIGLIUZZI, ritenuto organico alla citata cosca “Bellocco”, ha permesso di rilevare un’assoluta sperequazione tra la capacità di spesa e l’acquisizione della villa oggetto di sequestro.

La complessa attività di ricostruzione effettuata dai finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro ha consentito alla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria di emettere il provvedimento di sequestro, la cui esecuzione ha permesso di sottrarre, al citato soggetto, l’immobile di pregio illecitamente posseduto e sito in Rosarno (RC).