Reggio: “incredibile la chiusura di 15 uffici postali in provincia”

uffici postali“In questi ultimi giorni siamo venuti a conoscenza, con molto sgomento,  sulla scelta che Poste Italiane sta effettuando che prevede la chiusura di 15 uffici postali nel reggino”, afferma in una nota il Delegato Regionale di Forza Italia Giovani Calabria.  “Risulta incredibile che in questo piano di riorganizzazione- continua il Maiolo- Poste Italiane effettui chiusure, ragionando in maniera unilaterale e soprattutto senza la concertazione con il territorio che sarebbe d’obbligo, visto che si parla di servizi al cittadino. Oltretutto la suddetta Società pensa soprattutto ad effettuare tali chiusure in maniera indiscriminata non pensando ai bisogni che la popolazione necessita: l’ipocrisia maggiore, infatti, risiede soprattutto nella volontà di chiudere gli uffici che sono dislocati in località periferiche della Città senza pensare che persone anziane possono risentire di tale scelta scellerata. La volontà di chiusura degli uffici postali di Villa San Giuseppe e di Terreti sono la controprova che queste società a capitale misto pubblico-privato non  cercano di migliorare i servizi nei confronti dei cittadini. In aggiunta l’effetto che tale decisione potrebbe portare è un aumento delle code che già ad inizio e fine mese fanno letteralmente impazzire la cittadinanza”. “Per tali motivi apprezziamo- conclude il Maiolo- l’ordine del giorno che il Consigliere Comunale di Forza Italia, Antonio Pizzimenti,  ha presentato nei giorni scorsi in Consiglio Comunale, che si rivolge con impegno autentico ai fabbisogni di parte della popolazione reggina, la quale, in un contesto di continue privazioni, risulta ulteriormente depredata di un servizio essenziale al welfare sociale. Tale ordine del giorno, condiviso da tutte le parti in consiglio con voto unanime, esorta il Sindaco a convocare immediatamente Poste Italiane spa per chiedere non solo spiegazioni sulla politica aziendale attuata ma soprattutto la NON chiusura di tali uffici postali”.