Reggio, i primi 100 giorni di Falcomatà: “non vedo un impatto positivo sulla vita quotidiana”

renzi falcomatà (18)Dopo le elezioni del 26 ottobre scorso, il Sindaco Giuseppe Falcomatà s’è insediato ufficialmente a Palazzo San Giorgio con la proclamazione del 29 ottobre, esattamente 107 giorni fa. Ha poi impiegato quasi tre settimane per definire la sua squadra di governo e il 15 novembre ha presentato ufficialmente la nuova Giunta comunale, esattamente 90 giorni fa. Tre mesi abbondanti, quindi, e oltre cento giorni per valutare il suo primo impatto sulla città. StrettoWeb ha chiesto ai propri lettori una prima opinione sull’azione amministrativa del nuovo Sindaco. Ecco i messaggi dei cittadini:

“Oltre a un’attenuazione dell’emergenza rifiuti, che sembra sempre pronta a ripresentarsi non appena il conferimento alle discariche si dovesse bloccare, non vedo un impatto positivo sulla vita quotidiana che continua ad evidenziare le consuete e storiche problematiche, come ad esempio la totale assenza dei vigili urbani che non vigilano un bel nulla, il continuo disservizio dei tapis roulants che funzionano a singhiozzo senza alcuna logica e senza che i cittadini vengano informati sugli orari di apertura e chiusura e sui motivi che impediscono un regolare servizio, inoltre non si capisce perche’ non si provvede a turare provvisoriamente le innumerevoli buche che da mesi e mesi sono presenti in quasi tutte le strade cittadine con gravi rischi per chi le percorre (basterebbe incaricare due o tre camion carichi di ghiaia catramata con un operaio e una pala per risolvere nell’immediato il problema!!), e cosi’ via potere elencare altre decine e decine di problematiche che con un po’ di buon senso potrebbero essere concretamente affrontate. Insomma per noi cittadini poco o quasi nulla e’ cambiato e cosi’ non va bene perche’ le aspettative erano ben altre”! Nino L.