Reggio, Falcomatà e Accorinti in coro: “cambieremo la storia, l’area dello Stretto sarà il riscatto del Sud” [FOTO]

falcomatà accorinti

 “Non abbiamo dato i numeri, abbiamo voluto far iniziare questi 90 giorni, per garbo, dal primo Consiglio comunale (il 24 novembre)”. Così il sindaco Falcomatá ha esordito poco fa nella conferenza stampa indetta al comune di Reggio Calabria per fare il quadro sui primi mesi di amministrazione. Presente all’incontro, anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, che alla stampa ha voluto precisare la sua volontà di lavorare insieme alla nostra città “perché – ha affermato– l’area dello Stretto sarà il riscatto del Sud. Partiamo – continua Accorinti - dai trasporti (gommati, pesanti, navali, dall’aeroporto dello Stretto) che uniranno nel concreto le due popolazioni. Noi – di comune intesa con il sindaco Falcomatà -cambieremo la storia del modo di fare la politica unendo le forze, perché è il buon senso e la buona politica che ce lo chiede, dopo 150 anni che vedono oggi la questione meridionale irrisolta. “Guardiamo al futuro – ha aggiunto Falcomatá – lo Stretto è qualcosa che non divide, ma che unisce le due sponde e su questo vogliamo puntare anche sotto il profilo dei trasporti, portando a Roma tale messaggio. Questa – qui il sindaco si riferisce alla città di Reggio – è una macchina che è ferma da tanti anni. Vanno oliati gli ingranaggi ed è un cammino lungo, ma costante. La città sta rispondendo bene perché vuole essere informata e non presa in giro. Noi abbiamo un dialogo continuo con i cittadini tramite il metodo di pubblicizzazione di tutte le cose portate avanti dall’amministrazione e attraverso proficui rapporti con le associazioni di categoria. A cadenza settimanale siamo sul territorio per venire incontro alla cittadinanza sotto diversi punti di vista”.