Reggio: durante l’Expo aumento dei collegamenti aerei con Milano per visitare i Bronzi

2 (2)Il 24 febbraio a Roma il Sindaco Giuseppe Falcomatà ufficializzerà la stipula della convenzione che prevede l’aumento dei collegamenti aerei tra Milano e Reggio Calabria durante i sei mesi dell’EXPO, nonché il biglietto gratuito per il Museo Archeologico della Magna Grecia per i turisti che si troveranno in Italia in occasione dell’Esposizione Universale 2015. Il tutto, di concerto tra l’Amministrazione Comunale con Alitalia e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Il tema proposto da EXPO 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita” è, infatti, una grande occasione per tutta l’Area Metropolitana dello Stretto che, con il suo patrimonio storico, artistico, culturale, botanico, archeologico, enogastronomico ed etno-antropologico, può diventare un itinerario unico per veicolare grandi flussi turistici nell’immediato e per fidelizzarli nel futuro, nonché un’occasione irripetibile per consacrare i Bronzi di Riace quali “icone mondiali”.

Nell’ottica di questo appuntamento, il Primo cittadino ha promosso, nella giornata di martedì, un tavolo tecnico di confronto tra soggetti istituzionali, forze economiche e sociali, con lo scopo di giungere alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa atto a sperimentare la realizzazione di interventi integrati nell’ambito della programmazione turistico-culturale della Città Metropolitana. Il Sindaco ha voluto incontrare le categorie, le associazioni e le organizzazioni che operano in città, tutte le energie positive per attivare una rete tra esse in modo da saper accogliere il turista, mettendo a punto un pacchetto per far apprezzare il nostro patrimonio.

Entusiastica la partecipazione da parte di tutti i partecipanti al Tavolo tecnico. Il  Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, i sindaci dell’area grecanica e dello stretto, la Coldiretti, la Confindustria, Confcommercio, Camera di Commercio, l’Università Mediterranea, la Soprintendenza, Casartigiani, il Presidente dell’Ente Parco Aspromonte, l’Assobalneari, i rappresentanti di B&B ed albergatori, i tassisti, nonché l’ATAM: tutti si sono detti concordi nell’organizzare al meglio l’accoglienza dei turisti che visiteranno Reggio Calabria, attraverso percorsi in particolare enogastronomici come da tema dell’EXPO, a sostegno dei prodotti tipici della nostra terra.

«Dobbiamo rendere la nostra città e tutta l’area metropolitana dello Stretto – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Falcomatà- attrattiva per gli innumerevoli turisti che giungeranno in Italia in occasione dell’EXPO. Lo dobbiamo fare puntando su ciò che ci differenzia e ci rende unici rispetto alle altre città: i Bronzi di Riace, il bergamotto, il paesaggio, è intorno a questo che bisogna far ruotare un circuito che metta in rete le strutture ricettive, gli alberghi, i ristoranti, i B&B, in modo da offrire una proposta unica. È un banco di prova importante per dare risalto alla nostra storia, alla nostra cultura e concretizzare la vocazione turistica del nostro territorio».