Reggio: domenica per la prima volta in riva allo Stretto “Serpilla e Bacocco”

G.M. OrlandiniDomenica 22 Febbraio alle ore 18,30 presso l’auditorium “Lucianum” di Reggio Calabria andrà in scena per la prima volta in riva allo Stretto un gioiello della piccola lirica del settecento: “Serpilla e Bacocco” di G.M. Orlandini. Musicato su libretto di Antonio Salvi, la prima rappresentazione ebbe luogo a Verona nel maggio del 1715, e senza dubbio contribuì alla crescita e all’emancipazione di un genere che acquistò il massimo della popolarità con la postuma “Serva padrona” di Pergolesi. Interpreti della serata saranno il mezzosoprano Chiara Tirotta (vincitrice dell’ultimo Concorso Internazionale di Spoleto) e il baritono Carmelo Autolitano, entrambi voci liriche reggine.  L’Orchestra da camera “Moraceae”, diretta dal M° Alessandro Tirotta, eseguirà anche i concerti per archi e clavicembalo RV115, RV124 e RV160 del Maestro veneziano Antonio Vivaldi, contemporaneo per l’appunto dell’Orlandini. Due compositori epocali del settecento italiano con musiche mai eseguite a Reggio Calabria; grande attesa per l’evento.