Reggio, crollo palco Pausini: udienza rinviata perchè “giudice indisponibile”

Alberto Romeo, sarà il giudice che deciderà i colpevoli della morte dell’operaio Matteo Armellini

CROLLO PALCO PAUSINI:TESTIMONE, FINITI A TERRA IN UN SECONDOE’ stata rinviata al prossimo 19 marzo, per indisponibilita’ del giudice monocratico Alberto Romeo, la prima udienza del processo per la morte di Matteo Armellini, il giovane operaio addetto all’allestimento del palco su cui doveva esibirsi la cantante Laura Pausini, rimasto schiacciato dal crollo della struttura avvenuto il 5 marzo 2012 nel Palazzetto dello Sport di Reggio CALABRIA. Gli imputati sono Sandro Scalise, Franco Faggiotto, Pasquale Aumenta, Ferdinando Salzano, Maurizio Senese, Gianfranco Perri e Marcello Cammera. Stamani in Tribunale, era anche presente la madre di Matteo Armellini, Paola, che non ha voluto fare commenti. Nell’indagine era coinvolta anche l’impresa Italstage, committente esclusiva dei lavori di allestimento del palco, difesa dall’avv. Marco Panella, che ha gia’ ottenuto il patteggiamento, pagando 70 mila euro di ammenda. Domani sera, intanto, a distanza di tre anni dal tragico episodio, il Palacalafiore ospitera’ il primo evento musicale: Roberto Vecchioni e la Premiata Forneria Marconi in concerto, che inaugurera’ la prima edizione della rassegna musicale “Reggio d’Autore”, un programma dell’amministrazione comunale di Reggio CALABRIA, curato dall’assessore alla Cultura, Patrizia Nardi. “Il primo pensiero – ha detto l’organizzatore del concerto Ruggero Pegna – va a Matteo Armellini, una vicenda che ha lasciato profondo dolore. Lo spettacolo sara’ veramente un evento unico per chi ama la musica d’autore italiana”.