Reggio: atti osceni sul Corso Garibaldi, un fermo

arresti manetteMercoledì mattina, gli agenti della Polizia locale, nel corso del turno di servizio, si sono accorti che all’interno della cabina telefonica situata in via Aspromonte angolo corso Garibaldi, si trovava un uomo con la cerniera dei pantaloni abbassata in atteggiamenti poco consoni e alquanto equivoci, considerando la presenza di passanti, con conseguente violazione dell’art. 527 del codice penale. Per questo motivo l’uomo è stato accompagnato presso il Comando per gli accertamenti di rito. Soddisfatto l’assessore alla pubblica sicurezza Giovanni Muraca: «I vigili sono presenti sul territorio ed operano per la sicurezza dei cittadini. Episodi di questo tipo non dovrebbero verificarsi in una società civile, continueremo ad essere presenti sul territorio e a vigilare non solo per questi atti, ma per evitare qualsiasi tipo di gesto che possa intaccare i cittadini».