Reggio, Aeroporto dello Stretto: la Provincia ‘paga’ un milione e mezzo di euro alla Sogas

aeroporto-dello-strettoL’Amministrazione provinciale ha provveduto al saldo di quasi un milione e mezzo di euro per il ripiano delle perdite Sogas, la società di gestione dell’aeroporto dello Stretto di cui l’Ente guidato da Giuseppe Raffa è il maggiore azionista. La somma non era stata traferita alla  SpA entro lo scorso 31 dicembre per non sforare il patto di stabilità.

“Tutte le nostre azioni – è questo il commento del Presidente della  Provincia – sono state sempre improntate  nell’ottica della sana  amministrazione, lontane  da slogan roboanti  che  quasi sempre si rivelano inconsistenti.  La nostra disponibilità e il nostro impegno nei confronti di questa vitale infrastruttura per lo sviluppo del territorio non  hanno mai avuto né fini politici né, ancor peggio,  elettorali, ma fanno parte della cultura di chi  opera per il raggiungimento del bene  comune . Crediamo – rileva Giuseppe Raffa – nell’aeroporto e nella sua funzione socioeconomica e, soprattutto, nella capacità delle maestranze  che quotidianamente si adoperano per garantire i collegamenti  aerei con altre realtà geografiche del Paese.  Ed è per questo  che la nostra azione, come dimostrano i fatti,  continua ad essere determinata  nel difendere il diritto alla mobilità  dei cittadini dell’intera area dello Stretto, già duramente penalizzati nei loro spostamenti  a causa dei continui tagli che investono il sistema dei trasporti di questa regione, soprattutto quelli su rotaia. Siamo  certi – termina  il presidente Raffa -  che il Consiglio di amministrazione della Sogas utilizzerà  queste risorse  per soddisfare le legittime aspettative  dei dipendenti e delle loro famiglie  che da troppo tempo    convivono con sacrifici e rinunce”.