Reggina-Juve Stabia 0-0, Alberti: “questo pari vale molto più di altre vittorie, ottimo calcio e sono contento”

Reggina Alberti FavasuliL’allenatore della Reggina Alberti in sala stampa dopo il pareggio con la Juve Stabia: “abbiamo fatto una grande partita contro la terza squadra del campionato; per un’ora finchè le forze ci hanno sorretto abbiamo fatto molto bene, creando moltissime opportunità, senza subire nulla e facendo anche un buon calcio. Sono quindi molto contento, peccato solo per i ragazzi che avrebbero meritato la vittoria. Nel secondo tempo sono scese le energie, non dimentichiamoci che in questa squadra ci sono almeno 5-6 ragazzi che per un motivo o per un altro ancora non sono al 100%, e appena abbiamo calato un po’ il ritmo è venuta fuori la qualità della terza squadra del campionato. Hanno fatto cambi importanti, poteva nascere qualche pericolo ma non ne abbiamo subiti. Alla fine due traverse, la differenza l’ha fatta un millimetro altrimenti avremmo ottenuto la vittoria meritata. Ho messo prima Ungaro e poi Viola perchè non potevamo rischiare, era giusto prima di tutto rimettere a posto la squadra con ordine ed equilibrio in difesa e in mezzo al campo dove i ragazzi avevano speso molto. Loro avevano messo Ripa centrale, avevano due punte e ci serviva la superiorità numerica dietro. Continuare a muovere la classifica è importante, questo pareggio vale più di altre vittorie che abbiamo fatto. Non dimenticatevi che questo gruppo fino a due mesi fa era moribondo, tutti ci davano per morti, oggi siamo convalescenti, non è che ci possiamo aspettare chissà che, anzi dobbiamo stare attenti perchè qualsiasi spiffero ci potrebbe riportare nelle stesse condizioni di prima. Sappiamo che molti tra un mese staranno meglio dal punto di vista atletico, e quindi potremo tenere i ritmi del primo tempo di oggi per tutti i novanta minuti. Prendiamo ad esempio i tre senatori: non giocavano da tempo; Gallozzi e Balistreri hanno giocato pochissimo, Zibert veniva da due mesi di inattività. Dobbiamo aspettarli, appena saranno in piena forma potremo tenere 90 minuti. Di Lorenzo ha qualità importanti, come quarto di destra può giocare sicuramente in un campionato superiore. Adesso va specializzato un po’, oggi ha fatto molto bene e sono contento per lui, ma non mi piace commentare dei singoli, non lascerei fuori gli altri. Oggi forse per la prima volta s’è rivista l’unione al 100% tra la squadra e i tifosi. Mi dispiace perchè i ragazzi volevano dedicare la vittoria ai tifosi, e l’avrebbero meritata. La gente ha apprezzato lo sforzo e a fine gara ha fatto i complimenti; i ragazzi sentono che in città cresce la fiducia sul gruppo.
Belardi ha preso una botta, domani farà tutti i controlli e vedremo. Velardi forse non è il calciatore che noi cerchiamo, è una mezzala, ha caratteristiche diverse, ma ci ha fatto un’ottima impressione e ci può essere utile. Anche lui è fuori condizione, deciderà la società. Sul mercato sono contento di come siano andate le cose consapevole di tutte le difficoltà che ci sono per portare i calciatori in questa Reggina, ovviamente la società è vigile e vedremo se ci sarà la possibilità di fare altro. Intanto è rientrato Di Michele, che ha grande entusiasmo e porterà il suo contributo, senza dimenticarci che ha 39 anni. Questo campionato si deciderà per mezzo punto, che può essere una traversa o un palo, quindi anche lui ci può essere utile. Ovviamente vista l’età, il suo contributo dovrà essere bilanciato“.