La reggina Giusy Versace, la prima ragazza con disabilità ad effettuare il Volo al Carnevale di Venezia [FOTO]

La vita è talmente bella che a volte dimentichiamo di viverla“, ha dichiarato subito dopo il suo Volo

LaPresse/Alvise Busetto

LaPresse/Alvise Busetto

L’atleta paraolimpica reggina Giusy Versace, ha per l’ennesima volta dimostrato la forza del suo carattere e della passione che ha dentro nonostante il suo deficit fisico. Ella infatti dopo la partecipazione al programma televisivo “Ballando con le stelle” si è cimentata nel “Volo dell’aquila” nell’ultima domenica di carnevale a Venezia. Gli spettatori, circa 100 mila persone presenti, l’hanno perciò vista librarsi nell’aria in Piazza San Marco in una discesa che la reggina ha definito come “spettacolare“. Giusy aveva inoltre affermato  ironicamente di aver paura di “perdere le gambe“. ”La vita è bellissima e Venezia non mi poteva fare un regalo più grande“, ha spiegato. “Scendere dal Campanile è stata un’emozione fortissima”. La Versace ha continuato dicendo: “La Piazza dall’alto è meravigliosa, mi sarebbe piaciuto restare in volo più a lungo. Quella di oggi è una giornata che non scorderò mai, so di essere la prima persona con disabilità ad interpretare il Volo dal campanile e quindi voglio cogliere questa occasione per ricordare a tutti che la vita è talmente bella che a volte ci dimentichiamo di viverla. Quindi, a dispetto di ogni evento, cerchiamo d’essere felici e viviamo”.

LaPresse/Alvise Busetto
LaPresse/Alvise Busetto
LaPresse/Alvise Busetto