Reggina, Alberti: “squadra in crescita ma la strada è lunga”

ALberti RegginaLa Reggina è a lavoro per preparare il delicato derby contro il Cosenza e dopo il punto di penalizzazione inflitto per il ritardo nel pagamento della fidejussione e il definitivo reintegro di Insigne, il tecnico Alberti fa il punto della situazione: ”non è il punto che ci hanno tolto a farci stare tranquilli o agitati – dice l’allenatore Alberti al termine dell’allenamento- perchè ci siamo rimboccati le maniche da un bel pò e coscienti che dobbiamo lottare e soffrire in questi 13 incontri per raggiungere l’obiettivo della salvezza che ancora è molto lontana. Prima esisteva solo l’”io” adesso vige il “noi”. Il gruppo conta cento volte di più della prestazione del singolo e voglio ricordare che solamente nelle ultime tre partite ho schierato per 10/11 la stessa formazione. E i meriti vanno divisi tra tutti, ma fondamentale è avere accanto la figura di Aldo Cerantola, con il quale siamo sempre a stretto contatto. Abbiamo margini di miglioramento perchè in molti vengono da un periodo di inattività. Ognuno può scrivere e pensare come meglio crede, ma la mia Reggina attua un semplice 4-4-2, con l’unica variante che i due attaccanti Masini e Balistreri vengono impiegati da esterni offensivi e a secondo lo sviluppo dell’azione uno diventa il terminale”. Su Di Michele e Insigne: “si sono messi a disposizione e possono darci una mano. Prenderli subito in considerazione per il derby contro il Cosenza mi sembra un azzardo, perchè sono indietro rispetto agli altri”.

Scommetti con William Hill ed ottieni un bonus di 100 euro

william hill logo