Palermo: sottratti fondi per la cerimonia commemorativa della strage di Capaci

soldiCon l’accusa di essersi appropriata della somma di 1.160 euro destinata alle commemorazioni per la strage di Capaci la Procura di Palermo ha chiesto al Giudice dell’udienza preliminare il rinvio a giudizio di Antonia Di Martino, economa presso il Comune di Capaci. La donna è accusata di peculato “per essersi appropriata della somma di 1.160,65 euro del fondo stanziato dal Comune di Capaci, per la commemorazione del ventennale della strage di Capaci”, come si legge nella richiesta del procuratore aggiunto Dino Petralia, che coordina l’inchiesta con il pm Francesco Del Bene.