Palermo: la novantanovesima Targa Florio si delinea sempre più

Arrivo Targa2L’edizione 99 della gara automobilistica più antica del Mondo, organizzata dall’ACI Palermo con il supporto dell’Automobile Club D’Italia, prende forma ed è stata illustrata ai sindaci dei comuni madoniti interessati dall’evento in programma dal 22 al 24 maggio, quarto round del Campionato Italiano Rally e del CIR Autostoriche. Torna il fascino delle prove in notturna.

La novantanovesima Targa Florio si delinea sempre più. La competizione organizzata dall’ACI Palermo con il supporto dell’Automobile Club d’Italia è in programma dal 22 al 24 maggio 2015 e sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally e del Campionato Italiano Rally Autostoriche, oltre che prova del Trofeo Nazionale Rally Sesta Zona Zona (Sicilia). Il programma di massima per la corsa automobilistica più antica del mondo è stato illustrato giovedì 5 febbraio nella Sala Consiliare del Comune di Cefalù ai Sindaci dei Comuni interessati dall’evento sportivo. La Targa 2015 con partenza da Palermo, interesserà i centri di Caltavuturo, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Cefalù, Cerda, Collesano, Geraci, Gratteri, Isnello, Lascari, le Petralie, Polizzi Generosa, Termini Imerese e Sclafani Bagni. La Targa Florio si riappropria sempre più dei suoi territori e lo fa in mezzo alla sua gente, che da sempre ne condivide l’identità siciliana. Castelbuono torna nel novero del nuovo percorso, con il suo apprezzato territorio, dove è previsto l’arrivo di una prova speciale. I primi cittadini dei principali Comuni delle Madonie, che saranno attraversati dalla competizione, hanno offerto unanimemente collaborazione alla gara sinonimo di prestigio per la longeva ed importante storia. Start da Piazza Verdi dinnanzi al maestoso Teatro Massimo di Palermo nella serata di venerdì 22 maggio.

Meli Ognibene Tumminello Rogano Lapunzina Pizzuto Cecchetti CascinoIn seguito si entrerà subito nel clima agonistico con la disputa di tre prove speciali in notturna, che riporteranno il fascino della notte alla Targa Florio; quindi le mai sopite emozioni di grandi sfide con l’ausilio dei fari supplementari sulle auto da gara, che affronteranno un tratto classico della gara e il crono all’interno di Collesano. Sabato 23 maggio passaggi sulle lunghe ed impegnative prove sulle Madonie completeranno la prima tappa, che vedrà l’arrivo della auto moderne nella suggestiva cornice della Piazza Duomo di Cefalù e delle vetture storiche nel centro di Termini Imerese. I concorrenti del Trofeo Rally Nazionale invece taglieranno il traguardo finale nella Piazza Garibaldi di Campofelice di Roccella. Seconda e conclusiva frazione di gara domenica 24 maggio quando gli equipaggi si confronteranno ancora sui tracciati delle alte e basse Madonie per tagliare il traguardo finale a Campofelice di Roccella nel primo pomeriggio. Il parco assistenza sarà ancora una volta situato nel centro residenziale “Mare Luna” a Campofelice di Roccella, poco distante il quartier generale con Direzione gara e sala stampa. Nel 2014 andò così: 1) Andreucci – Andreussi (Peugeot 208 R5) in 1h41’39”3; 2) Basso – Granai (Ford Fiesta R5 LDI) a 25”1; 3) Nucita – Princiotto (Peugeot 207 S2000) a 37”7; 4) Scandola – D’Amore (Skoda Fabia S2000) a 38”2; 5) Campedelli – Bizzocchi (Ford Fiesta R5) a 1’04”7.

Foti Rodrigo