Palermo: lavoratori Almaviva a rischio esubero manifestano con un corteo

Hanno oggi incontrato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio

callcentervsCentinaia di lavoratori del call center Almaviva Contact stanno manifestando davanti alla sede dell’ex Fabbrica Sandron, a Palermo, dove oggi prende il via la ‘Leopolda’. I lavoratori, che si sono mossi in corteo da piazza Giachery, hanno cartelli con scritto #iosonoAlmaviva e distribuiscono volantini. A rischio esuberi sono operatori assunti con contratti a tempo indeterminato e a progetti. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio ha incontrato gli operatori del call center Almaviva Contact di Palermo, che stanno manifestando davanti all’ex fabbriche Sandron dove e’ in corso la ‘Leopolda’. L’ha reso noto lo stesso Delrio rispondendo ai cronisti. Mentre nell’ex fabbrica Sandron sul palco si alternano politici e imprenditori, all’esterno i lavoratori di Almaviva, dietro il cancello e tenuti distanzi da un cordone di polizia, ulano “il lavoro è un diritto e il lavoro non si tocca”. Tra uno slogan e l’altro, i lavoratori urlano anche “Faraone… Faraone”, il sottosegretario all’Istruzione e braccio destro di Renzi in Sicilia, che ha organizzato la ‘Leopolda siciliana’, oggi e domani a Palermo.