Palermo: cooperazione tra cittadini e forze dell’ordine per combattere il racket

Franco Lo Voi, procuratore di Palermo, parla di ciò alla conferenza stampa dell’operazione Apocalisse

soldiQuesta indagine si basa sulla collaborazione di diversi imprenditori e commercianti, vittime del racket, che hanno cooperato con le forze dell’ordine“. Lo ha detto il procuratore di Palermo Franco Lo Voi, intervenendo alla conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari dell’operazione Apocalisse 2 che ha portato in cella 27 tra boss ed estortori palermitano. “A cittadini, commercianti e imprenditori – ha aggiunto – vogliamo dire che la procura e le forze dell’ordine ci sono e sono qui per proteggerli“. Lo Voi ha anche sottolineato l’importanza della collaborazione tra le forze di polizia – l’indagine e’ stata condotta da carabinieri, polizia e finanza – “e’ un metodo di lavoro – ha concluso – che deve proseguire“.