Palermo: condanna per usura bancaria all’ex direttore di Banca Nuova

Breganze e Pezzotti rinviati a giudizio, Messineo caso archiviato

banca_nuovaL’ex direttore generale di Banca Nuova, Francesco Maiolini, è stato condannato a otto mesi, pena sospesa, per usura bancaria. Il processo si è svolto con il rito abbreviato. Gli altri due indagati, il presidente dell’istituto di credito, Martino Breganze, e il direttore dell’area commerciale, Rodolfo Pezzotti, sono stati rinviati a giudizio. La posizione dell’ex procuratore di Palermo, Francesco Messineo indagato per violazione di segreto istruttorio venne archiviata.