Omicidio Ceravolo: “chi sa parli!”

lia staropoliLa disperazione della famiglia non può lasciare indifferenti, chi ha visto qualcosa collabori con le Forze dell’Ordine, gli assassini sono pronti ad ammazzare di nuovo e girano liberi ed indisturbati – spiega Lia Staropoli, rappresentante del movimento antimafia “Ammazzateci Tutti” – Per loro le persone innocenti che si trovano sulla linea di fuoco non fanno alcuna differenza! Come il giovane Filippo. Mi unisco alle parole di stima e di fiducia del papà Martino nei confronti delle Forze dell’Ordine che rimangono un vero punto fermo e di conforto per la mamma ed il papà di Filippo – e conclude – presto verrà inaugurata una piazzetta in memoria di Filippo Ceravolo e per questo motivo ringraziamo il Sindaco Francesco Bartone che supporta la famiglia Ceravolo insieme ai cittadini onesti di Soriano”.