Nominato il nuovo Consiglio Direttivo dell’Ente Parco d’Aspromonte

Il Consiglio rimarrà in carica per i prossimi cinque anni

Parco AspromonteCon Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 19 febbraio e’ stato nominato il Consiglio direttivo dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, che rimarrà in carica per i prossimi cinque anni. I componenti sono i sindaci Michele Zoccali, Santo Casile, Antonio Condelli, Domenico Creazzo, su designazione della Comunita’ del Parco; Antonino Falcomata’, su designazione delle Associazioni di protezione ambientale; Roberto Sannino, su designazione dell’Istituto superiore per la Protezione e la ricerca ambientale; Francesco Cannizzaro, su designazione del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e Forestali, e Giuseppe Ida’, su designazione del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Soddisfazione viene espressa dai presidenti dell’Ente, Giuseppe Bombino, e della Comunità del Parco, Giuseppe Zampogna. “Insieme al neo Consiglio – ha detto Zampogna – potremo supportare la programmazione dell’Ente, proseguendo in quell’azione sinergica che ad oggi si e’ rivelata proficua e lungimirante, permettendoci di raggiungere importanti risultati in termini di investimenti e di progettualita‘”. “La nomina del Consiglio direttivo – ha affermato, da parte sua, il presidente Bombino – rafforzera’ l’attivita’ di indirizzo politico dell’Ente Parco. Accolgo la notizia, certo che insieme potremo proseguire l’azione amministrativa gia’ intrapresa in questi mesi. L’apporto garantito dalla professionalità e dalla serietà dai rappresentanti appena nominati in seno all’importante organo dell’Ente darà continuità alle azioni messe in campo e volte alla tutela e alla valorizzazione della biodiversita’ aspromontana e alla creazione di opportunita’ sociali, attraverso cui sono gia’ state coinvolte le realta’ associative e di animazione territoriale a tutti i livelli“.